Report 14 : Automatic Reaction Warning System

Secondo dati ACI, il colpo di sonno alla guida, o la disattenzione che lo precede, sono in Europa una causa frequente di incidenti stradali su strade extraurbane, in buona parte dovuti a sindromi OSAS . A differenza del tasso alcolico, l’affaticamento alla guida non può essere misurato, e perciò le statistiche tendono a sottostimarlo come causa principale o concausa di incidenti stradali, in media tra il 15 e il 20%.
I farmaci in generale tendono a influenzare negativamente la vigilanza e ridurre le prestazioni di guida, causando eccessiva sonnolenza, alterazione dei tempi di reazione, calo di attenzione: in particolare psico-farmaci (sedativi, ipnotici, antidepressivi e neurolettici), e gli antistaminici, di più larga diffusione contro le comuni allergie. Tipicamente, un adulto o un adolescente con apnea ostruttiva severa instaurata da lungo tempo si addormenterà per periodi molto brevi nel corso di alcune tra le attività giornaliere più noiose – se gli viene data una qualsiasi opportunità per sedere o riposare.

Autoveicoli di fascia medio-alta sono dotati di Automatic Reaction Warning System, nati in ambito ferroviario (come il VACMA), detti anche riflessometri, che impiegano una tecnica diffusa da anni in neurologia per misurare i tempi di reazione dei pazienti alla pressione di un pulsante, a seguito di uno stimolo con una luce o delle domande.
Questi sistemi analizzano anche sintomi del colpo di sonno come il numero di sbadigli, lo sbattimento delle palpebre, lo sfregamento degli occhi, l’angolo di inclinazione della testa, il calo nella pressione del volante (riempito di uno strato di liquido solvente apposito).

Fonte: Wikipedia

Per chiarimenti chiamare lo 041/5315703 e saremo lieti di rispondere.

Prof. Ignazio Conte – Arch. Gabriele Fumai