Report 90 La Camera approva testo finale legge sul ristoro dei risparmiatori traditi

0
124

Carissimi e carissime,

                                  un grande risultato: anche la Camera dei Deputati (dopo il Senato) superando rivalità e polemiche di una troppo accesa campagna elettorale, ha approvato un testo di legge che istituisce il Fondo per le vittime di reati finanziari.
L’intervento è articolato nel tempo, dal 2018 al 2021;
Una dotazione di 100 milioni (che raddoppia quella iniziale del Senato)
Il Decreto di attuazione deve essere emanato entro il termine di 90 giorni (dimezzati i 180 giorni del Senato)
Iil Ministero delle Finanze ed Economia MEF farà una relazione annuale per illustrare al parlamento lo stato di attuazione della legge e questo consentirà di valutare l’adeguatezza elle risorse portare i necessari incrementi.
Il diritto al risarcimento darà definito dalla sola sentenza del giudice o dall’arbitro presso l’ANAC che sta funzionando molto bene per gli obbligazionisti delle 4 banche fallite nel dicembre 2015. Ci viene restituito quindi un arbitro che opera in tempi ragionevoli senza i costi del arbitro vero e proprio e delle sedi processuali.
Ricordo il fatto importantissimo che resta confermato che hanno titolo al risarcimento tutti i risparmiatori traditi, compreso gli azionisti ingannati.
Importante anche il voto all’unanimità (un solo voto contro) che evidenzia il risultato positivo del dialogo costruttivo tra le dieci associazioni che si sono UNITI  PER I FONDO (le più importanti operative della tutela dei risparmiatori traditi, contano oltre 100.000 posizioni:  Adusbef, Adiconsum, Adoc, Casa del Consumatore, Codacons,  Ezzelino da Onara, Federconsumatori Veneto, Federconsumatori Friuli Venezia Giulia, Lega Consumatori, Unione Nazionale Consumatori,
Ceto non è il risultato che avemmo voluto: maggiori risorse subito e tempi più brevi, ma il contesto  era difficile.
Un grazie alla Commissione d’inchiesta parlamentare…che ha scoperchiato, senza ombre di dubbio, la grande macchinazione criminale a danno dei risparmiatori.
La disponibilità di tutti i gruppi parlamentari ad ascoltare costruire la prospettiva di legge per il Fondo
Il Governo per aver saputo dare una prospettiva concreta di risarcimento alle vittime di cupole criminale che hanno guidato le due popolari.
Consentimi un grazie alle dieci associazioni che riporto  di seguito……..e tanti rappresentanti di comitati che si sono uniti per darci forza. E’ nata una bella squadra che dovrà ora restare unita per arrivare ad un decreto che predisponga procedura rapidi ed effigi per risarcire in tempi brevi e con attenzione alle situazioni (età, stato di salute, situazione economica, presenza di disabili nel nucleo familiare…)
Con questo report n.90…possiamo dire che la paura… è passata.
Fisseremo gli incontri sul territorio per spiegare e organizzare al meglio.
Per ora godiamoci questo momento di responsabile ottimismo! in barba agli urlatori e folletti.
E’ stata una bella dimostrazione di buona politica”  è possibile quando Istituzioni ( Sindaci…Parlamento Governo) dialogano e si pongono l’obiettivo del bene comune possibile.
Da questa drammatica vicenda  non siamo usciti, ci vorranno anni per ricostruire il capitale sociale distrutto,  mantenendo senso di responsabilità e unità di intenti affronteremo con determinazione i prossimi impegni.
Un grazie doveroso a Patrizio Miatello per la dedizione e passione, e all’avv. Barbara Puschiasis per la competenza e capacità di dare voce alle associazioni.
Con l’occasione a chi ha Fede Buon Natale e a tutti un periodo di serenità.
per ANLA Senior Veneto e Codacons
Franco Conte

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY